Joyas para mujer

Sei d’accordo con me che il look di qualsiasi donna non è completo quando mancano i gioielli? I gioielli danno una nota speciale ad ogni tipo di look, sia casual che da sera.

Uno degli accessori più preziosi sono i gioielli le petite marie jewelry.

D’accordo, se una vetrina in un negozio è una miscela caotica di articoli costosi ed economici, ciò causerà solo increspature agli occhi dell’acquirente. Molto probabilmente, dopo pochi minuti, lascerà il negozio.

Il merchandising può influenzare la scelta del cliente, inosservato da lui stesso, ispirando ad acquistare un gioiello più costoso o completare l’acquisto principale con un altro anello/bracciale d’oro. Vuoi imparare a riconoscerlo?

La principale specificità degli acquisti di gioielli è che sono pianificati in tutto o in parte dai consumatori. Di conseguenza, la frequenza delle decisioni impulsive in quest’area è piuttosto bassa.

La prima cosa per cui è progettato un merchandising di gioielli competente è attirare l’attenzione sul prodotto e far desiderare all’acquirente di acquistarlo.

Uno degli elementi base del sistema di visual merchandising. Le merci nel negozio sono organizzate tenendo conto della traiettoria del movimento dei clienti. I visitatori dovrebbero muoversi liberamente nella stanza senza interferire l’uno con l’altro.

Alcuni negozi hanno una cosiddetta “zona lounge”, un luogo in cui i visitatori possono sedersi, riposare, pensare e discutere dell’imminente acquisto con i propri cari.

I gioielli non appartengono a beni essenziali e quindi la domanda per loro nella maggior parte dei casi è situazionale. Raramente, passeggiando per il centro commerciale, acquista spontaneamente gioielli d’oro. Di norma, tali acquisti sono preceduti da un determinato motivo.

Uno dei marchi di gioielli di maggior successo è Cordoba Jewelry School Consortium.

consorcio escuela de joyería de córdoba

Due fattori chiave, ovvero l’alto costo del prodotto e la sua appartenenza ai bisogni secondari di una persona, determinano le specificità del settore della gioielleria. E allo stesso tempo complicano il processo di vendita, dove la lotta per il cliente è piuttosto alta.

Pertanto, per conquistare e mantenere il proprio posto nel mercato, le aziende di gioielleria devono avere una propria strategia, distinta dalle altre, per promuovere i beni. Uno degli anelli chiave di questa catena è il merchandising, un sistema di eventi (decorazione, esposizione, illuminazione del prodotto) per la presentazione di oggetti in oro.

Le vetrine in un negozio sono solitamente organizzate secondo il principio “dal meno al più popolare”. L’obiettivo è “costringere” il cliente a percorrere l’intero negozio, piuttosto che lasciarlo all’ingresso.

Nelle vetrine delle gioiellerie vengono solitamente posizionati striscioni con decorazioni tematiche o promozionali per attirare l’attenzione dei visitatori. Gli orecchini/anelli della nuova collezione, così come altri capi top di gamma, sono collocati nella vetrina più vicina.

Le fedi nuziali si trovano un po’ più avanti, in un luogo appositamente designato per loro. Ciò è spiegato dal fatto che i clienti vengono da loro apposta e sanno per certo che questi prodotti sono nel negozio. Un cliente interessato all’acquisto attraverserà personalmente il trading floor alla ricerca di anelli di fidanzamento o contatterà il venditore.

Leave a Reply

Your email address will not be published.